Mutuatari irrequieti per un piano di condono del prestito studentesco Biden

Kayla Camacho era a metà del suo master quando furono pagati i prestiti degli studenti federali sospeso a marzo 2020.

Quando si è laureata l’anno scorso, ha investito i soldi che avrebbe speso per ripagare il suo debito di $ 68.000 per i risparmi e i suoi fratelli più piccoli, acquistando voli per tornare a Orange County per una sorella e scarpe da ballo per un’altra. La prima della sua famiglia a diplomarsi al college, Camacho è diventata la rete di sicurezza della famiglia.

Ma la pausa pandemica nei pagamenti è sempre stata pensata per essere temporanea. Camacho e decine di milioni di altri mutuatari si sono preparati per mesi con l’avvicinarsi della data di scadenza della pausa, per poi essere posticipata più volte. è ora fissato per il 31 agosto.

“L’incertezza e il gioco dell’attesa – il non sapere – sono quasi altrettanto stressanti”, ha detto.

La pausa e il relativo tasso di interesse dello 0% hanno dato ai mutuatari la possibilità di respirare e riorganizzarsi, consentendo loro di trascorrere gli ultimi due anni pagando carte di credito e banconote dell’auto, risparmiando per gli acconti sulle case e accumulando fondi di emergenza, a volte per il primo tempo.

Ora, prima delle elezioni di medio termine, l’amministrazione Biden deve elaborare un piano di riduzione del debito studentesco che non contribuisca alle preoccupazioni per l’inflazione, pur essendo abbastanza generoso da soddisfare i mutuatari che hanno avuto un’anteprima di come potrebbe essere la cancellazione del debito. Dopo mesi di ritardi, il presidente Biden dovrebbe annunciare nelle prossime settimane che il governo condonerà un debito di almeno $ 10.000 a persone che guadagnano meno di $ 125.000 all’anno.

Se la mossa sopravvive a una sfida legale prevista, eliminerebbe una parte significativa del debito per milioni di mutuatari: l’onere medio del prestito studentesco federale è di $ 37.000. In totale, 43 milioni di americani devono al governo 1,6 trilioni di dollari, la quota maggiore del debito dei consumatori negli Stati Uniti dopo i mutui. Nella sola California, 3,8 milioni di residenti circa $ 141,8 miliardi, la quota maggiore di qualsiasi stato.

La laurea di Kayla Camacho alla Chapman University è appesa a un muro.

Camacho ha conseguito una laurea in inglese nel 2014 presso la Chapman University ed è tornato nel 2018 per un master in sviluppo della leadership.

(Dania Maxwell / Los Angeles Times)

Ma a seconda di chi viene chiesto, $ 10.000 di perdono per alcuni mutuatari sono troppi o non abbastanza. Gli oppositori del condono del prestito affermano che sarebbe costoso e regressivo, con il vantaggio maggiore che andrà ai mutuatari con titoli di studio, che tendono ad avere redditi più elevati.

“La mia preoccupazione principale è che si tratti di un uso davvero scadente del denaro”, ha affermato Marc Goldwein, direttore politico senior presso il Comitato apartitico per un bilancio federale responsabile. Il piano “aiuterà davvero alcune persone, ma andrà in modo sproporzionato a persone che non ne hanno bisogno”.

[The loan forgiveness plan] aiuterà davvero alcune persone, ma andrà in modo sproporzionato a persone che non ne hanno bisogno.

— Marc Goldwein, commissione per un bilancio federale responsabile

I sostenitori della cancellazione del debito vogliono che il presidente superi i $ 10.000, per garantire che la pausa sia concessa automaticamente senza un processo di richiesta e per rimuovere il tetto al reddito, che secondo loro danneggerebbe i mutuatari neri e latini che hanno meno ricchezza generazionale e sono colpiti in modo sproporzionato dal debito studentesco. Mutuatari neri e latini in genere impiegare più tempo per estinguere i prestiti agli studenti e hanno maggiori probabilità di rimanere indietro nei pagamenti rispetto ai mutuatari bianchi e asiatici.

“Abbiamo bisogno di una cancellazione del debito che sia davvero progettata in modo da avvantaggiare il maggior numero possibile di americani”, ha affermato Cody Hounanian, direttore esecutivo dello Student Debt Crisis Center, che sostiene il completo condono del prestito.

Biden deve anche affrontare crescenti pressioni per porre fine alla pausa di rimborso. I repubblicani si sono lamentati del costo, circa 5 miliardi di dollari al mese, e dire che è un tentativo di migliorare le valutazioni di approvazione di Biden prima delle elezioni e un gateway per la cancellazione del debito.

Nel frattempo, alcuni democratici hanno spinto il presidente a cancellare fino a $ 50.000 di debiti. Avvertono che non fare nulla per aiutare tutti i mutuatari non è un’opzione praticabile, in particolare prima delle elezioni di medio termine in cui i Democratici hanno bisogno del sostegno degli elettori più giovani per aiutare a difendere le sottili maggioranze alla Camera e al Senato.

Il portafoglio di prestiti studenteschi federali del governo è cresciuto di più di cinque volte dal 2004, quando ha raggiunto un totale di 250 miliardi di dollari. Tale aumento è stato stimolato da un numero maggiore di studenti che vanno al college, prendendo in prestito importi maggiori e impiegando più tempo per rimborsare i soldi, secondo il Congressional Budget Office.

“Prima che i pagamenti venissero sospesi, un altro debitore di prestiti studenteschi andava in default su un prestito ogni 26 secondi”, ha affermato Mike Pierce, direttore esecutivo del gruppo di sostegno Student Borrower Protection Center, riferendosi a persone che sono in ritardo di 270 giorni sui pagamenti. “Nessuno dovrebbe affrettarsi a tornare in quel mondo senza aver effettivamente aggiustato i prestiti e i debiti degli studenti”.

Kayla Camacho seduta a gambe incrociate su un divano con in mano un cuscino

“Non avevo soldi extra”, ha detto Camacho del suo budget con i pagamenti dei prestiti studenteschi. “Quella [loan] il pagamento automatico diventa solo una cosa incombente che cerchi di dimenticare, ma è sempre nella parte posteriore della tua mente.

(Dania Maxwell / Los Angeles Times)

Il debito ha danneggiato la capacità dei mutuatari di farlo comprare case Altro risparmia per la pensione. Per molti, il debito è diventato un ostacolo al raggiungimento della vita universitaria della classe media che doveva aiutare a provvedere.

Camacho ha detto che ha sempre considerato l’istruzione superiore un dato di fatto. Pagare per questo era il problema.

“Andare al college era qualcosa che era visto come ‘Devi andare al college per poter trovare un buon lavoro e quindi non devi continuare quel ciclo di povertà’”, ha detto il 29enne, che paga $ 1.750 al mese per un monolocale ad Anaheim.

I suoi genitori, fidanzati del liceo, che l’hanno avuta giovane, a volte hanno lottato per sbarcare il lunario. Camacho ha ricordato che emergenze impreviste come un guasto a un’auto significavano che la famiglia doveva chiedere aiuto o ricorrere a prestiti con anticipo sullo stipendio. Nel 2012, mentre lei era al college, hanno perso la casa.

I suoi genitori affittarono appartamenti in un ricco sobborgo di Orange County con buone scuole, così Camacho e i suoi tre fratelli più piccoli avrebbero avuto più opportunità. Ha dato i suoi frutti: ha frequentato corsi di collocamento avanzato e ha ottenuto buoni voti. Ha trascorso sei anni nel coro di spettacolo e ha scritto dell’esperienza nei suoi saggi di candidatura al college.

Nel 2010, Camacho si è iscritta alla Chapman University, un istituto privato quadriennale vicino alla sua città natale che ha offerto un generoso pacchetto di aiuti finanziari. Viveva a casa e pagava la scuola con una combinazione di borse di studio, soldi guadagnati dai lavori al dettaglio e nel campus e migliaia di dollari in prestiti studenteschi federali.

Camacho ha conseguito una laurea in inglese nel 2014, ha iniziato a lavorare come insegnante di inglese nelle scuole superiori attraverso Teach for America quello stesso anno e ha iniziato a rimborsare il prestito.

“A fine mese sarebbe zero”, ha detto, riferendosi al suo conto in banca. “Non avevo soldi extra… Quello [loan] il pagamento automatico diventa solo una cosa incombente che cerchi di dimenticare, ma è sempre nella parte posteriore della tua mente.

Dopo due anni in classe, ha iniziato a lavorare per supportare i nuovi insegnanti con Teach for America. È tornata alla Chapman nel 2018 per un master in sviluppo della leadership, assumendosi ancora più debiti.

Due persone hanno affisso un volantino rosa con la scritta: "Presidente Biden: Non 10k. Non 50k. Niente significa testare. Cancella il debito studentesco."

Gli studenti della George Washington University hanno affisso manifesti vicino alla Casa Bianca per promuovere la remissione del debito del prestito studentesco.

(Evan Vucci / Associated Press)

Se potesse farlo di nuovo, ignorerebbe i consigli che ha ricevuto da liceale di iscriversi alla migliore scuola possibile, a prescindere dal costo.

“Fortunatamente, tutto mi ha portato dove sono oggi, il che è fantastico, ma con una bottiglia di prestiti molto pesante”, ha detto.

Quando i pagamenti riprenderanno, dovrà $ 429 al mese – circa il 12% della sua paga da portare a casa – secondo i termini del suo piano di rimborso di 20 anni per il suo debito universitario e laureato.

I sostenitori e gli oppositori del condono del prestito concordano sul fatto che non è sostenibile continuare a estendere l’attuale moratoria. Per i mutuatari, più a lungo dura la pausa, più difficile potrebbe essere mantenersi aggiornati con i pagamenti.

“Si scatenerà l’inferno se e quando questa cosa verrà riavviata”, ha detto Dalié Jiménez, direttore della Student Loan Law Initiative presso la UC Irvine School of Law, riferendosi alla ripresa del rimborso del prestito. “Ciò richiede un bel po’ di ramp-up… per essere fatto bene.”

I mutuatari potrebbero aver cambiato indirizzo, rendendo più difficile per i loro fornitori di prestiti raggiungerli, oppure potrebbero non essere riusciti a pianificare il rimborso, ha detto Jiménez.

Poi c’è il costo del perdono. Il Dipartimento dell’Istruzione degli Stati Uniti ha stimato che la concessione del prestito a causa delle difficoltà legate al COVID ha comportato una perdita di entrate di 98,4 miliardi di dollari negli anni fiscali 2020 e 2021.

Secondo il Comitato per un bilancio federale responsabile, tale importo è il doppio di quanto sarebbe costato finanziare due anni di college comunitario per americani nel corso di cinque anni, una disposizione nel disegno di legge fallito di Biden sulla spesa sociale.

Se Biden sceglie di cancellare $ 10.000 di debito per ogni mutuatario del prestito studentesco, ciò costerebbe $ 321 miliardi e cancellerebbe il debito per quasi
12 milioni di persone, secondo la Federal Reserve Bank di New York.

“E ‘stata una grande misura di emergenza”, ha detto Sandy Baum, senior fellow presso l’Urban Institute’s Income and Benefits Policy Center, della moratoria estesa. “Ma ora il tasso di disoccupazione è davvero basso. Non è che le persone non abbiano un lavoro. … Le persone sono ben posizionate per ripagare i loro prestiti come lo erano prima della pandemia”.

C’è una ragione principale per cui Biden ha esitato ad affrontare il debito studentesco senza il Congresso.

Uno scaffale pieno di libri di saggistica e una figura d'oro di una mano che tiene due dita in alto in un segno di pace.

Kayla Camacho tiene in mostra i suoi libri del college nel suo appartamento.

(Dania Maxwell / Los Angeles Times)

“È molto probabile che venga impugnato in tribunale, il che ritarderebbe o impedirebbe il perdono promesso ai mutuatari”, ha affermato Michelle Dimino, consulente senior per le politiche educative presso Third Way, un think tank democratico centrista.

Dimino ha osservato che per la maggior parte della sua presidenza, Biden si è concentrato maggiormente su una migliore applicazione delle leggi esistenti sulla riduzione del debito dei prestiti studenteschi, il che ha portato a miliardi di perdono per gli studenti disabili o frodati dalle loro scuole.

L’amministrazione ha anche emesso una deroga temporanea per rendere più facile il condono dei prestiti nell’ambito di un programma per coloro che lavorano nel servizio pubblico, che ha portato a 6,8 miliardi di dollari di cancellazione del debito per 113.000 mutuatari, secondo il Dipartimento dell’Istruzione.

Ma con l’avvicinarsi delle elezioni di medio termine di novembre, i sostenitori della cancellazione del debito affermano che il cambiamento incrementale non è sufficiente.

“Le persone cercano [Biden] per mantenere le promesse fatte durante la campagna elettorale”, ha affermato Kristin McGuire, direttore esecutivo di Young Invincibles, un gruppo che promuove gli interessi dei giovani elettori.

Recenti sondaggi indicano che c’è sostegno tra Democratici e indipendenti per almeno un po’ di condono del prestito, in particolare se è rivolto a coloro che ne hanno più bisogno.

in un Sondaggio di Morning Consult a dicembre, Il 62% degli elettori registrati ha sostenuto una qualche forma di condono del debito, sia per tutti i mutuatari che per quelli a basso reddito. I sostenitori includevano l’85% dei democratici registrati, il 57% degli indipendenti e il 43% dei repubblicani. I millennial hanno mostrato il maggior sostegno per la remissione del prestito di qualsiasi fascia di età, con quasi l’80% che sostiene la cancellazione di alcuni debiti e il 34% che approva la cancellazione di tutti i debiti.

La domanda ora è se i mutuatari saranno felici di tornare allo status quo dopo due anni di vita senza prestiti agli studenti.

“Penso di essere solo un millennial piuttosto mediocre, e che siamo molti di noi”, ha detto Camacho. “Abbiamo prestiti studenteschi; sarebbe fantastico se venissero perdonati e potremmo fare molte cose nelle nostre vite se fosse così”.